Un’attività economica sostenibile garantisce il nostro successo commerciale

Sostenibilità e successo economico duraturo vanno di pari passo. Un’attività economica sostenibile garantisce il nostro successo a livello commerciale, poiché l’efficienza energetica e la conservazione delle risorse consentono di ridurre i costi aziendali necessari per riuscire a competere sul mercato.

La tutela ambientale è per noi un fattore di successo sotto tutti i punti di vista

  • Emerge chiaramente la tendenza in favore della sostenibilità dei modelli di produzione e dei prodotti;
  • I nostri clienti si aspettano di ricevere informazioni sui nostri prodotti che riguardino l’ambiente;
  • Le misure in favore di una maggiore efficienza energetica influenzano positivamente il bilancio ambientale e la struttura dei costi;
  • Utilizzando una quota sempre maggiore di vetro riciclato come materia prima secondaria, riducendo l’impiego di energia e materiali, ottimizzando la gestione dei rifiuti e le emissioni nell’ambito del processo di produzione, riusciamo a migliorare l’impronta ecologica dei nostri contenitori in vetro.

Innovazioni tecnologiche e progetti ambientali

1. Vasche di fusione energeticamente efficienti e a basse emissioni

Per la lavorazione del vetro sono necessarie temperature molto elevate, che generalmente si ottengono utilizzando il gas come fonte energetica. Nelle vasche di fusione la miscela composta da vetro usato e da materie prime primarie viene riscaldata fino a raggiungere una temperatura di circa 1600° C. Questo è un processo a intensità energetica molto elevata. Per garantire un impiego ecologicamente responsabile dell’energia necessaria per la fusione, continuando al contempo a ridurre il livello di emissioni dannose, ogni volta che viene installata una nuova vasca di fusione e viene eseguita una revisione periodica, ci impegniamo a fare ricorso alla tecnologia più avanzata. Fra gli esempi più recenti a questo proposito si possono citare la sostituzione di una vasca di fusione per il vetro bianco presso lo stabilimento ceco Moravia Glass di Vetropack e l’installazione di una nuova vasca di fusione per il vetro colorato presso lo stabilimento austriaco di Vetropack a Kremsmünster.

L’efficienza energetica può essere ulteriormente ottimizzata utilizzando uno speciale analizzatore di gas metano collegato al bruciatore principale. Basandosi sull’esatta composizione del gas, questo analizzatore misura e calcola il potere calorifico in base al quale deve essere regolato il riscaldamento della vasca di fusione. Gli analizzatori di gas metano vengono già utilizzati nello stabilimento svizzero di St-Prex e in quello croato di Straža.

2. La leggerezza della sostenibilità: il vetro leggero

La tecnologia del vetro leggero consente di ridurre il peso dell’imballaggio in vetro, pur mantenendo invariati tutti gli altri vantaggi del vetro: il vetro leggero è riciclabile al 100% senza perdite in termini di qualità e garantisce l’assoluta neutralità nei confronti del contenuto. I contenitori in vetro di spessore più sottile sono inoltre tanto stabili quanto i contenitori in vetro tradizionali.

La riduzione del peso va a vantaggio dell’ambiente: minor impiego di materie prime, meno energia e materiali, costi di trasporto ridotti, emissioni di CO2 più basse. Ma i benefici di questa nuova leggerezza si riflettono, oltre che sull’ambiente, anche su imbottigliatori, commercianti e consumatori.

3. Investimento per un nuovo impianto di depurazione dei gas di scarico

Il nostro stabilimento ubicato nel piccolo comune croato di Hum na Sutli è una delle maggiori fonti di posti di lavoro della regione e si distingue per un approccio e una gestione orientati alla sostenibilità. Qui nel maggio del 2014 sono stati avviati i lavori per l’installazione del nuovo impianto di depurazione dei gas di scarico che provvede all’abbattimento delle emissioni di polveri e sostanze inquinanti nell’atmosfera. Come negli altri siti produttivi del Gruppo, ora anche qui si utilizza l’energia termica prodotta per il riscaldamento degli uffici e delle aree interne dello stabilimento.