Press Release, 20.03.2018

Gruppo Vetropack: il risultato operativo è cresciuto del 30% nel 2017

Vetropack headquarters

Il Gruppo Vetropack cresce su un ampio fronte. I ricavi netti da forniture e servizi sono stati pari a CHF 631,5 mln., con un incremento del 5,0% rispetto all’anno precedente. Le vendite sono aumentate del 4,0% raggiungendo il valore record di 5,07 mld. di imballaggi in vetro. L’EBIT consolidato del Gruppo è salito a CHF 64,1 mln., con un aumento del 30,0% rispetto all’anno precedente, portando a un miglioramento del margine EBIT al 10,1% (2016: 8,2%).

Dati finanziari salienti relativi al 2017:

• Ricavi netti: CHF 631,5 mln. (2016: CHF 601,7 mln.)
• EBIT: CHF 64,1 mln. (2016: CHF 49,3 mln.)
• Margine EBIT: 10,1% (2016: 8,2%)
• Utile del Gruppo: CHF 57,0 mln. (2016: CHF 42,6 mln.)
• Liquidità netta: CHF 68,3 mln. (2016: CHF 16,9 mln.)
• Cash flow: CHF 126,3 mln. (2016: CHF 105,1 mln.)
• Margine Cash flow: 20,0% (2016: 17,5%)
• Quota di capitale proprio: 73,8% (2016: 72,0%)

 

In una situazione di mercato positiva, nell’esercizio 2017 il Gruppo Vetropack ha aumentato del 5,0% i propri ricavi netti da forniture e servizi che si sono attestati a CHF 631,5 mln. (2016: CHF 601,7 mln.). In valuta locale, la crescita è stata del 3,4%. Nello stesso periodo, le vendite sono aumentate del 4,0% attestandosi a 5,07 mld. di imballaggi in vetro (2016: 4,87 mld. di pezzi). Questo dato supera per la prima volta la soglia di 5 miliardi di pezzi e rappresenta il nuovo record di vendite per il Gruppo Vetropack. Tutte le società Vetropack hanno contribuito alla crescita delle vendite e del fatturato. Il rapporto fra vendite nazionali e vendite per l’esportazione è rimasto pressoché invariato, con il 56,6% di vendite nazionali (2016: 56,5%) e una quota di esportazione del 43,4% (2016: 43,5%).

 

Aumento significativo della redditività operativa e dell’utile del Gruppo

Il Gruppo Vetropack ha migliorato del 30,0% rispetto all’anno precedente l’EBIT consolidato che è passato a 64,1 mln. (2016: CHF 49,3 mln.). Di conseguenza, il margine EBIT con il 10,1% dei ricavi netti è sensibilmente superiore all’8,2% dell’anno precedente. Questa evoluzione incoraggiante rispecchia la situazione di mercato positiva, l’aumentata capacità produttiva e i costi di produzione stabili nell’anno oggetto del Rapporto. Grazie all’elevata performance operativa e agli utili di cambio sui crediti in euro, l’utile del Gruppo è salito a CHF 57,0 mln., con un incremento del 33,8% (2016: CHF 42,6 mln.). Il margine di profitto è aumentato al 9,0% (2016: 7,1%).

 

Maggiore liquidità

Il cash flow è aumentato del 20,2% passando a CHF 126,3 mln. (2016: CHF 105,1 mln.) che corrisponde a un margine cash flow del 20,0% (2016: 17,5%).
 Nell'anno oggetto del Rapporto, gli investimenti del Gruppo Vetropack sono risultati pari a CHF 67,3 mln. (2016: CHF 95,8 mln.). I progetti più rilevanti sono stati la riparazione periodica di una vasca e l’installazione di una moderna macchina soffiatrice nello stabilimento in Ucraina. Anche negli stabilimenti in Svizzera, Repubblica Ceca e Croazia sono state installate nuove macchine soffiatrici, con conseguente aumento del carico di lavoro delle vasche e miglioramento della flessibilità produttiva. In Italia, il Gruppo Vetropack ha investito in misura rilevante nella manutenzione delle infrastrutture e in una nuova linea di cernita di una linea di produzione, equipaggiata con efficienti macchine d’ispezione. Tutti gli investimenti hanno potuto essere finanziati integralmente con fondi propri. Le disponibilità liquide hanno registrato una crescita di CHF 43,9 mln. (2016: CHF 28,0 mln.). Di conseguenza, la liquidità netta del Gruppo è salita a CHF 68,3 mln. (2016: CHF 16,9 mln.).
Con una quota di capitale proprio del 73,8% (2016: 72,0%), il Gruppo Vetropack continua a presentare un bilancio molto positivo.
Alla fine dell’anno oggetto del Rapporto, Vetropack contava 3’257 dipendenti (al 31 dicembre 2016: 3’243 dipendenti).

 

Prospettive relative all’esercizio 2018

Alla luce della situazione attuale, il Consiglio d’amministrazione e la Direzione ipotizzano che nel corso del 2018 perdureranno condizioni di mercato positive per l’industria degli imballaggi. Consumo e domanda sembrano stabilizzarsi a un livello leggermente superiore. In questo quadro di mercato, il Gruppo Vetropack potrebbe sfruttare pienamente tutte le capacità ed essere in grado di aumentare leggermente i ricavi netti. Si prevede che il risultato operativo si collocherà a livello dell’anno precedente, a causa delle maggiori spese connesse a due progetti di vasche. Poiché gli alti utili di cambio dell’anno precedente potranno difficilmente essere replicati, l’utile del Gruppo potrebbe risultare inferiore a quello del 2017. L’andamento della situazione monetaria potrebbe tuttavia avere un impatto rilevante sui risultati del Gruppo, come avvenuto negli anni scorsi.
Del Gruppo Vetropack fanno parte società controllate con sede in Svizzera, Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Croazia, Ucraina e Italia.

 

Vetropack Holding Ltd

Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale il pagamento di un dividendo di CHF 45,00 lordi (2016: CHF 38,50) per ogni azione al portatore e di CHF 9,00 lordi (2016: CHF 7,70) per ogni azione nominativa.

Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale la nomina di Claude R. Cornaz come Presidente del Consiglio d’amministrazione, il quale è stato CEO e Amministratore delegato del Gruppo Vetropack dal 2000 al 2017. Succederà a Hans R. Rüegg che ha ricoperto questa carica dal 2005.

L’Assemblea generale di Vetropack Holding Ltd si svolgerà venerdì 20 aprile 2018 alle ore 11:15 a Bülach.

Il Rapporto di gestione 2017 del Gruppo Vetropack è disponibile su Internet al seguente link: https://www.vetropack.com/it/vetropack/relazioni-con-gli-investitori/pubblicazioni-finanziarie/