Press Release, 17.03.2020

Gruppo Vetropack 2019: ricavi netti e utile del Gruppo in crescita

Vetropack headquarters

Bülach, 17 marzo 2020 – Nell’esercizio 2019 il Gruppo svizzero Vetropack ha aumentato del 3,5% i ricavi netti, che si sono attestati a CHF 714,9 mln. (2018: 690,7 mln.). L’utile del Gruppo ha registrato un aumento del 25,6%, raggiungendo i 73,0 mln. (2018: 58,1 mln.).

Nel 2019 il Gruppo Vetropack ha conseguito ricavi netti di CHF 714,9 mln., con un incremento del 3,5% rispetto all’anno precedente (2018: CHF 690,7 mln.). Le vendite si sono attestate, al pari dell’anno precedente, a 5,16 mld. di pezzi di imballaggi in vetro (2018: 5,16 mld. di pezzi). L’elevato volume delle vendite nel 2018 è stato reso possibile solo attraverso una riduzione delle scorte di magazzino. Dal momento che nel 2019 era tuttavia disponibile una maggiore capacità produttiva, nell’anno in rassegna le vendite sono state interamente coperte dalla produzione in corso. 

Dati finanziari salienti relativi al 2019:

Ricavi netti: CHF 714,9 mln. (2018: CHF 690,7 mln.)
EBIT: CHF 90,2 mln. (2018: CHF 78,4 mln.)
Margine EBIT: 12,6% (2018: 11,3%)
Utile del Gruppo: CHF 73,0 mln. (2018: CHF 58,1 mln.)
Liquidità netta: CHF 81,4 mln. (2018: CHF 72,3 mln.)
Cash flow: CHF 153,1 mln. (2018: CHF 135,7 mln.)
Margine Cash flow: 21,4% (2018: 19,6%)
Quota di capitale proprio: 79,2 % (2018: 75,1%)

Leggero potenziamento della capacità produttiva

Il 2019 è stato caratterizzato da diverse revisioni e modernizzazioni, che porteranno ad aumenti della capacità produttiva pienamente effettivi solo nel 2020. Nonostante ciò, il Gruppo Vetropack è riuscito a produrre 1,46 mln. di tonnellate (2018: 1,45 mln. di tonnellate), con una crescita dell’1,0% rispetto all’anno precedente. 

Significativo miglioramento della redditività 

L’EBIT consolidato del Gruppo è migliorato del 15,1% rispetto all’anno precedente, passando a CHF 90,2 mln. (2018: CHF 78,4 mln.). Con il 12,6% dei ricavi netti, il margine EBIT è stato sensibilmente superiore all’11,3% dell’anno precedente. Questo risultato incoraggiante è stato conseguito grazie all’ulteriore potenziamento della capacità produttiva, ai costi di produzione stabili, nonché all’incremento della domanda di imballaggi in vetro di qualità più elevata.    

L’utile di esercizio consolidato è cresciuto del 25,6% attestandosi a CHF 73,0 mln. (2018: CHF 58,1 mln.), con un margine di profitto del 10,2% (2018: 8,4%). 

Ulteriore aumento della liquidità

Il cash flow nell’esercizio in rassegna ha raggiunto CHF 153,1 mln. (2018: CHF 135,7 mln.) ossia il 21,4% (2018: 19,6%) dei ricavi netti. Alla pari dell’anno precedente, il Gruppo Vetropack ha investito anche quest’anno nel potenziamento della capacità. Complessivamente sono stati spesi CHF 123,7 mln. (2018: CHF: 115,6 mln.) per immobilizzazioni materiali e immateriali. Tutti gli investimenti hanno potuto essere finanziati integralmente con fondi propri. 

Con CHF 28,1 mln. (2018: CHF 28,6 mln.) il free cash flow ha subito una modifica soltanto marginale. La liquidità netta del Gruppo è salita a CHF 81,4 mln. (2018: CHF 72,3 mln.). 

Il capitale proprio è salito a CHF 752,2 mln. (2018: CHF 711,6 mln.). La quota di capitale proprio ha raggiunto il 79,2% (2018: 75,1%).

Alla fine dell’anno in rassegna, Vetropack contava 3366 dipendenti (al 31 dicembre 2018: 3291 dipendenti). 

Prospettive relative all’esercizio 2020

Prevediamo che la domanda di vetro per imballaggi continui a crescere. La tendenza "pro vetro" prosegue ininterrotta, i consumatori attenti alla salute scelgono sempre più imballaggi in vetro sostenibili e riciclabili al 100%.

Dal momento che il Gruppo Vetropack ha in previsione la riparazione di una vasca nel corso dell’esercizio 2020, quindi la completa ricostruzione di una vasca di fusione e le relative installazioni nello stabilimento croato, a seguito di questa revisione avrà a disposizione una maggiore capacità rispetto agli anni precedenti. Prevediamo inoltre di sfruttare pienamente l’intera capacità. Contiamo per di più di poter continuare a migliorare il risultato operativo. L’attività di investimento resterà al di sopra della media, comportando un incremento negli ammortamenti. Un utile di realizzo una tantum derivante dalla vendita di terreni influirà positivamente sull’utile di esercizio.

Il Coronavirus, che attualmente si sta diffondendo a livello mondiale, nel 2020 avrà ripercussioni negative sull’andamento economico globale. Gli effetti sul Gruppo Vetropack al momento non possono essere ancora stimati.

Del Gruppo Vetropack fanno parte società controllate con sede in Svizzera, Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Croazia, Ucraina e Italia.

Vetropack Holding AG

Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale il pagamento di un più alto dividendo pari a CHF  65,00 lordi (2018: CHF 50,00) per ogni azione al portatore e pari a CHF 13,00 lordi (2018: CHF 10,00) per ogni azione nominativa.

L’Assemblea generale di Vetropack Holding AG si svolgerà mercoledì 22 aprile 2020 alle ore 11:15 a Bülach.

Il Gruppo Vetropack pubblica per la prima volta un Rapporto di gestione integrato. Il rapporto 2019 è disponibile esclusivamente online con la funzione download: www.vetropack.com/it/vetropack/relazioni-con-gli-investitori/pubblicazioni-finanziarie/

Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

Johann Reiter, CEO
Vetropack Holding Ltd
Tel. +41 44 863 32 04
E-mail: johann.reiter@vetropack.com

David Zak, CFO
Vetropack Holding Ltd
Tel. +41 44 863 32 25
E-mail: david.zak@vetropack.com